Questo blog nasce con l'intento di condividere con amici e non la passione per la cucina...ricette italiane ma non solo...

la ricerca del buono amalgamando i sapori della cucina italiana e straniera

mercoledì 17 novembre 2010

Salmone in crosta


Qualche settimana fa mi sono imbattuta nel menu' del Xmas lunch dell'uffico e nella categoria main courses mi ha colpito il salmone alla Wellington. Ora, io conoscevo solo il filetto alla Wellington, quindi, incuriosita ho dato una sbirciata in rete e mi si e' aperto davanti agli occhi un nuovo mondo. La ricetta piu' gettonata prevede uno stufato di porro e burro per ricoprire il salmone e la pasta sfoglia per avvolgere il tutto. Ho trovato questa abbinata troppo pesante per i miei gusti e specialmente per quelli di mio marito e cosi' ho optato per la pasta filo e per gli spinaci. A noi e' piaciuto tantissimo. Tra le altre cose e' facilissimo da fare e si cucina rapidamente in forno!

Salmone in crosta (dosi per 2 persone):

2 filetti di salmone medio grandi

1 busta di spinacini tipo baby da 200 gr

8 fogli di pasta filo

olio extra vergine di oliva

1 pizzico di noce moscata

sale

pepe

semi di sesamo per decorare

Privare il salmone della pelle inferiore. Nel frattempo far sbollentare gli spinaci in acqua leggermetne salata (da quando l'acqua bolle io conto un paio di minuti).

Scolare gli spinaci e condirli con olio extra vergine di oliva, sale e noce moscata.

Prendere un primo strato di pasta filo e spennellarlo con dell'olio. Adargivi sopra un secondo strato . Spennellare anche questo con dell'olio. Ripetere la stessa operazione con gli altri fogli. Per ogni filetto io ho usato 4 fogli sovrapposti.

Nel centro mettere un cucchiaio di spinaci e adagiarvi sopra il filetto di salmone.


Ricoprire il filetto con degli altri sipinaci, pepare e richiudere tutto il fagottino. Disporre i fagottini in una teglia da forno e spennellare la superficie con altro olio. Cospargere la superficie con dei semi si sesamo ed infornare a 180C per 20 minuti.


21 commenti:

  1. Assolutamente stupendo: bellissima la presentazione, goloso il piatto, perfetto anche per la tavola natalizia (e il fatto che si prepari velocemente gioca decisamente a favore...) ;-)

    Bravissima!

    RispondiElimina
  2. grazie grazie!!!!!!!!!!!!devo dire che si fa da solo e per la presentazione concordo...ma ribadisco, l'applauso va al salmone:-)))
    un abbraccio,de

    RispondiElimina
  3. Adoro il salmone in crosta, anch'io lo faccio sempre con gli spinaci!
    Purtroppo qui dalle mie parti ho difficoltà a reperire la pasta fillo e così utilizzo sempre la sfoglia...
    E' davvero un piatto veloce e piacevole!
    :)

    RispondiElimina
  4. E hai dimenticato di dire che fa pure la sua porca figura! Io qui a Milano la psta fillo non la trovo più! Sapessi che giramento...

    RispondiElimina
  5. Ottima scelta! Anch'io tendo sempre verso il leggero...
    Che bella la pasta fillo eterea ^_^
    Baci

    RispondiElimina
  6. arghhhhhhhhhhhhhhhh...come non si trova in italia??ma come e' possibile????
    un abbraccio a tutte,de

    RispondiElimina
  7. Un tempo nei surgelati c'era sempe. Poi era uscita con Buitoni anche nel banco frigo...dopo due mesi sono scomparse entrambe!

    RispondiElimina
  8. che tristezza..e come si fa???

    RispondiElimina
  9. ma è una scoperta eccezionale...pure io conoscevo solo il filetto alla Wellington.... io se vi può consolare ...qui non ho mai trovato la pasta fillo!!! :( , ma ora proverò a farmela con una ricettina greca!!! :)

    RispondiElimina
  10. ecco,allora poi ce la passi????
    Un abbraccio,de

    RispondiElimina
  11. Grazie mille per il tuo messaggio.
    Ma che bel secondo leggero e nutriente, voglio provarlo al più presto e poi ti farò sapere!
    Buona giornata
    Barbaraxx

    RispondiElimina
  12. Ricetta golosa veloce ma sopratutto molto scenografica! si presenta splendidamente!!!!

    RispondiElimina
  13. Ma che bela ricetta salmone e spinaci buonissimi!!
    E si, qui non si trova la pasta fillo ma pensi che se spiano e stiro tanto tanto la sfoglia possa diventare tanto sottile da non risultare pesante?
    Ci proverò!
    Cmq complimenti! Brava!

    RispondiElimina
  14. Buono questo salmone i ncrosta! Mi piace anche l'altra versione più burrosa e indigesta, ma sicuramente questa tua versione è più pratica e adatta a tutti i giorni! Sai che ti dico? Copio incollo subito!!!!

    RispondiElimina
  15. Ely,Fabiola, Gloria e Claudia,grazie davvero!!!!
    e se trovate la pasta fillo in italy fatemelo sapere!
    un abbraccio,de

    RispondiElimina
  16. Non avevamo mai sentito parlare neanche noi del salmone alla Wellington, ora ci siamo fatti un'idea anche se obiettivamente ci sentiamo più intrigati dalla tua versione. Il salmone già di per sè non è leggerissimo, quindi ben venga un accompagnamento delicato. Ottima la scelta degli spinaci, ci piace moltissimo!
    Baciotti
    Sabrina&Luca

    RispondiElimina
  17. Io nella sfoglia ci metto sempre la carne ma ho capito, alla prossima sarà salmone e magari con la fillo (ammesso che la trovi)!

    RispondiElimina
  18. @Luca e Sabrina..avete colpito nel segno: il salmone gia' di suo e' pesantuccio...l'abbinata con gli spinaci lo alleggerisce un po' nel gusto..la versione porrosa probabilmente ne risalterebbe la pesantezza!!!!
    Tania,provalo..e' davvero buono!
    un abbraccio

    RispondiElimina
  19. OTTIMO.
    UNA MIA VARIANTE AL POSTO DEGLI SPINACI DEL PORRO (TAGLIATO A RONDELLE E PASSATO CON OLIO E UN PO DI BRODO) E SALMONE AFFUMICATO AL POSTO DEL SALMONE (IL SAPORE è DIVERSO CON L'AGGIUNTA CHE LA RICETTA è PIù VELOCE....
    BY PASCAL

    RispondiElimina
  20. Credo che la variante greca sia proprio la Spanakopita: aneto, spinaci, cipolla e feta.
    Cercavo proprio un salmone in crosta da portare da amici per il 31.12, grazie mille!!

    RispondiElimina

idee,consigli, saluti e tanta simpatia...