Questo blog nasce con l'intento di condividere con amici e non la passione per la cucina...ricette italiane ma non solo...

la ricerca del buono amalgamando i sapori della cucina italiana e straniera

martedì 5 aprile 2011

Chi di piada ferisce...di piada perisce...



Quando ho letto sul blog di Alessandra la ricetta della piadina romagnola non ho resistito e me la sono subito segnata come ricetta da fare il prima possibile...
Una domenica sera, dopo una bella giornata di sole trascorsa in bicicletta con patato e marito mi sono messa all'opera ancora un po' dubbiosa sulla riuscita di tale goduria per il palato e per la mente...Metto tutti gli ingrendienti nella macchina..inizio ad impastare, preparo le palline che faccio riposare proprio come dice Ale, e poi eccomi a stendere la pasta e a cuocerla brevemente nella mia padella per crepes....cavolo, sono loro:le piadine romagnole!!!!!!!!!!!!!!Ma questa ricetta e' una bomba!Grazie Ale, effettivamente di te ci si puo' proprio fidare!!!!!!
Vi riporto la ricetta di Alessandra senza nessuna variazione...

Piadine romagnole:

Ingredienti x 7/8 piadine:

500 gr di farina 00
300 ml di latte intiepidito (non freddo da frigo)
1 cucchiaino colmo di lievito per pizze/torte salate
3 cucchiai di olio evo
10 gr di sale fino








Prendete la ciotola del KA o del vostro robot da cucina e versateci dentro la farina, il lievito, il sale e l'olio, azionate la macchina e cominciate a versare il latte a filo.

Quando lo avrete versato tutto fate lavorare il robot fino a quando l'impasto si staccherà da solo dalle pareti della ciotola; dopo di chè, mettete la pasta su un ripiano o su di un tagliere, dategli una bella forma liscia e rotonda a mano e ricavatene 7/8 palline tutte uguali.

Fate riposare le palline per circa 15 minuti, poi stendetele con un mattarello belle sottili e, quando la padella antiaderente sarà rovente, mettetele a cuocere 1 minuto per lato, vedrete che vi verranno "maculate" come le originali in men che non si dica!

14 commenti:

  1. M’hai fatto venire voglia di piadina...e mi toccherà aspettare fino al we...acciderbola! Un baciotto, buona giornata

    RispondiElimina
  2. grazie federica!!e' buonissima.....vedrai che una settimana passa presto!ciao

    RispondiElimina
  3. complimenti,e'semplicemente perfetta!!!

    RispondiElimina
  4. come hai ragione chi resiste ad una buona piadina? mi semra perfetta! che voglia mi hai fatto venire :-)

    RispondiElimina
  5. Che buone le piadine!!
    Io ultimamente sostituisco parte (se non tutta) della farina con quella al kamut o al farro....slurp.

    Un sorriso con il sole,
    D.

    RispondiElimina
  6. ahahahaah complimenti, vivendo a Ravenna adoro le piadine romagnole! :-D un bacione!

    RispondiElimina
  7. ciao mirtilla, Ely, Diletta e le ricette dell'amore vero!!!!buona sera voi!
    Fatevi tentare perche' e' semplicemnte strepitosa!!!DIletta, provero' la tua versione!non dubitarne!
    un abbraccio

    RispondiElimina
  8. Ciao DAisy, copio subito la tua ricetta. Grazie. Un bacio.

    RispondiElimina
  9. grazie virginia!copia copia...ma ricorda che il merito va al Alessandra!
    ciao

    RispondiElimina
  10. Che spettacolo!!!!!! La proveremo sicuro!!

    RispondiElimina
  11. grazie carissimi!!!!!ciaooo

    RispondiElimina
  12. tesoooorooo!!! che belle ti sono venute, mi pare di sentire il profumino fin qui!!
    vedrai che questa sarà una delle nostre ricette incontrastate per la prossima estate quando per il caldo non ci sarà la voglia di cucinare!!
    la prossima volta prova anche tu a profumarle con rosmarino o olive, vedrai che delizia.. :P
    un bacio grande e grazie per le belle parole, sempre troppo buona! )

    RispondiElimina
  13. ale,ecco appunto..le rifaccio sabato per dgli amici..seguiro' il consiglio!!grazie mia cara!un abbraccio e notte,de

    RispondiElimina
  14. straccia le olive snocciolate a metà, appoggiale sulle piade stese crude, passaci sopra il mattarello et voilà... il gioco è fatto!! ;D

    RispondiElimina

idee,consigli, saluti e tanta simpatia...